Agadir Ingredienti per 4 persone 12 cubetti di ghiaccio 10 cl. di crema di caffè succo di 2 arance 4 bicchiari di spumante dolce 4 fettine di arancia – Mettete 3 cubetti di ghiaccio in ogni bicchiere alto – Versatevi sopra la crema di caffè e il succo di arancia – Riempite i bicchieri con lo spumante – Adagiate sulla superficie le fettine di arancia – Servite con la cannucciaLeggi altro →

Quando servite dei cocktail per una serata sulla veranda o in giardino, se volete dare un tocco d’effetto, oltre ai classici abbellimenti come l’arancia sul bicchiere, la cannuccia, la fogliolina di menta etc…prendete un cesto basso di vimini, metteteci i bicchieri decorati e aggiungeteci nel mezzo delle spighe di grano, sia verdi che mature. Appoggiateci sopra un’arancia tagliata a metà, rivolta verso l’alto. Provate.Leggi altro →

Lo zafferano, ossia gli stimmi seccati di una pianta tropicale, oggi nasce spontaneamente anche nelle nostre zone, specie in Abruzzo, è una delle sostanze coloranti e delle spezie più anticamente conosciute. Una volta era assai più diffudo di adesso, anche se oggi si sta imparando a riutilizzarlo specie nella preparazione di piatti tipici : a parte il risotto alla milanese, è usato anche nella cucina dell’Africa del Nord e in Spagna. Gli stimmi vengono raccolti a mano e poi messi ad essiccare: pensate che per un chilo ce ne vogliono 30.000. Lo zafferano si deve conservare in un luogo asciutto e al riparo dalla luce,Leggi altro →

fateli in casa con: 1. 250 g di burro; 2. 250 g di uova (pesate col guscio): 3. 250 g di zucchero; 4. una presa di sale; 5. buccia grattugiata di un limone; 6. 250 g di farina; 7. 100 g di ciliege candite rosse e verdi; 8. farina; 9. burro per ungere; 10. pangrattato per spolverizzare montate il burro in una terrina. Separate i tuorli dagli albumi e conservate questi ultimi in un altro recipiente. Unite i tuorli piano piano al burro, incorporando succesivamente lo zucchero e il sale. Aggiungete la buccia grattugiata di limone e la farina a cucchiaiate.Leggi altro →

Lo sapevate che in origini, le varie forme per dolci avevano un significato simbolico, ricollegato a motivi pagani e religiosi. Le scanalature degli stampi ricordavano i raggi del sole, le formine per biscotti a forma di lepre o coniglietto significavano benedizione per i bambini.Leggi altro →

I componenti del cioccolato sono: cacao, burro di cacao, zucchero e talvolta zucchero vanigliato. A seconda della quantità di questi ingredienti, il cioccolato può essere al latte, semidolce, fondente o amaro. Può anche essere arricchito da mandorle, noci o altra frutta. Per usarlo in pasticceria, il cioccolato viende fuso o grattugiato e spezzettato. Il cioccolato in blocchi è costituito da puro cacao e zucchero, senza la tte o altri ingredienti. Il contenuto però non deve essere inferiore al 35%. Si deve sempre far sciogliere a bagnomaria, mescolando continuamente. Grattugiato, si può incorporare alla pasta dei dolci, fuso, mescolato col burro, la margarina o la panna,Leggi altro →

Una ricetta che ha fatto furore…la riproponiamo. Cubetti caldi di parmigiano per 4 persone una confezione di cubetti di parmigiano 2 uova pangrattato olio d’oliva Sbattete le uova ed immergetevi i cubetti di formaggio. Passateli nel pangrattato, poi ripassateli nell’uovo ed ancora nel pangrattato. Friggeteli in olio caldo e serviteli caldi.Leggi altro →

per 3 persone: 125 g di fragole mature; 2 cucchiaini di succo di limone; 2 cucchiaini di zucchero a velo; Bordeaux bianco Le fragole al vino bianco si preparano direttamente nel bicchiere. Lavate le fragole e lasciatele sgocciolare liberandole dei piccioli. Dividete a metà quelle più grosse e mettetele in due coppe da spumante. Spruzzate con succo di limone e spolverizzate con lo zucchero a velo. Versateci sopra il Bordeaux bianco e servitele con un cucchiaino. Che ne dite?Leggi altro →