Fragole

Veloci da preparare, gustose e sempre sfiziose, le fragole annunciano il tempo dell’estate e si offrono come finale allegro e stuzzicante di ogni pasto.
Nonostante siano considerate dei “frutti”, in realtà esse sono più propriamente delle infiorescenze della pianta di fragola, mentre i frutti veri e propri sono i “puntini” che le ricoprono e che contengono i semi.

FragoleLa pianta è originaria delle Alpi, ed è stata coltivata per la prima volta nel’700 in Francia. Questo paese insieme all’Italia e alla Spagna è uno dei maggiori produttori europei. Sul mercato sono presenti diverse varietà di fragole.
Alcune caratteristiche fondamentali per distinguere le diverse tipologie sono il tipo di coltivazione (di campo e di bosco) e la fioritura (rifiorenti e non rifiorenti)

Le fragole di campo sono più adatte per macedonie e conserve. Le più saporite, ottime per essere consumate fresche sono quelle di bosco, anche se spesso coltivate. La differenza tra la pianta rifiorente e quella non rifiorente è nel numero di fioriture l’anno: le seconde rifioriscono una volta sola, dando frutti piuttosto grossi.
Esempio di varietà rifiorenti sono la Selva e la Fern, coltivata in particolare in montagna.

È necessario tenere presente che le fragole maturano molto velocemente: se sono di colore rosso scuro vanno consumate al più presto e, in ogni caso, è opportuno conservarle in frigorifero, nella parte meno fredda.

Per pulirle è bene staccare la rosetta delle foglie con una torsione e sciacquarle sotto l’acqua corrente evitando, al contrario, di tenerle a bagno per lungo tempo.

Per consumare le fragole fresche, si consiglia di condirle poco prima di servire per evitare che diventino troppo molli.

Le fragole hanno anche delle proprietà nutrizionali notevoli: hanno poche calorie e contengono molta vitamina C al pari delle arance, sali minerali, fosforo, calcio, ferro e fibre alimentari; fanno perciò bene a chi soffre di fegato o tende al sovrappeso.
Per il moderato apporto calorico e la presenza di fibre alimentari, che danno una sensazione di sazietà, sono adatte alle diete.
Sono anche ricche di flavonoidi, sostanze che aiutano a combattere i radicali liberi, contribuendo al benessere del nostro organismo.