L’obesità

L'obesitàUno dei gravi problemi legati all’alimentazione è l’obesità. E’ stato dimostrato che l’obesità infantile viene a manifestarsi tra gli ultimi tre mesi di gravidanza e nei primi nove mesi di vita. Da questo, si può intendere l’importanza di una corretta alimentazione fin da bambini.

Buona norma sarebbe allattare il nascituro con il latte materno, almeno nei primi quattro mesi. In tal modo, si ottiene una migliore quanlità nutrizionale, un alto contenuto di fattori protettivi immunologici e un appropriato dosaggio fisiologico, che con il latte artificiale non si otterrebbe in facilmente.

I primi mesi di vita del bambino sono quelli più importanti. E’ opportuno sapere che il 50% degli adulti obesi lo sono stati anche nell’età infantile. E’ consigliabile adottare abitudini alimentari corrette in qualsiasi età: dall’infanzia, all’età adulta, a quella senile.

Sedersi intorno ad una tavola imbandita di piatti gustosi e leccornie non deve mai trasformarsi
in una forma di disagio, purché non lo si faccia sempre.

Un grande aiuto ci viene offerto dalla “dieta mediterranea”, che ci fornisce la quantità idonea di principi nutritivi e consente di ottenere in modo precoce una profilassi verso l’obesità, il diabete e le malattie cardiovascolari.

I PIATTI UNICI, che praticamente uniscono il primo piatto col secondo, sono una delle principali caratteristiche di questa dieta.
Un esempio di ricetta facente parte della dieta mediterranea è: pasta e lenticchie

Lascia un commento