Turbanti con salmone affumicato

una ricetta complicata ma che se realizzata a dovere, riesce a dare un tocco di originalità;

per 4 persone:

Per i turbanti
3/4 di acqua
1/2 litro di latte
20g di burro
1 cucchiaio di paprica piccante
sale
una raschiatina di noce moscata
2 pacchetti di purè di patate
2 tuorli
30g di margarina
Per il ripieno
320g di salmone affumicato a fette
1 scatola di piselli
1 scatola di champignons di circa 230g
5 gocce di salsa di tabasco
inoltre:
4 grossi pomodori
qualche ciuffo di prezzemolo
un tubetto di salsa Remoulade alle erbe aromatiche

fate bollire l’acqua in una casseruola con il latte, il burro , la paprica, un’abbondante presa di sale e la noce moscata;
levate il recipiente dal fuoco e incorporatevi a pioggia il purè di patate, amalgamando molto bene;
frullate in una tazza i tuorli d’uovo e uniteli al purè lasciando riposare il tutto per 5 minuti;
ungete con la margarina la placca del forno, mettete due terzi del purè in una siringa per dolci e spremete sulla placca con una bocchetta a forma di stella otto turbanti del diametro di circa 10cm ciascuno;
mettete la placca sul ripiano centrale del forno già caldo e fate cuocere per 15 minuti a 220°;
nel frattempo preparate il ripieno: mettete i piselli e i funghi affettati in una casseruola, vesatevi sopra il Tabasco e mescolate bene;
arrotolate le fette di salmone su se stesse;
sfornate i turbanti di purè di patate, ponetevi sopra una fetta di salmone arrotolata e circondatela con il miscuglio di piselli e champignons;
mettete il restante purè di patate nella siringa per dolci e cospargetelo a guisa di coperchio sui turbanti ripieni;
rimettete la placca nel forno ancora caldo e lasciate gratinare per altri 10 minuti a 220°;
nel frattempo lavate i pomodori e divideteli a quarti eliminando i piccioli, lavate il prezzemolo e dividetelo a ciuffetti;
a cottura ultimata sistemate i turbanti di salmone su un piatto da portata ben caldo ed aggiungetevi i pomodori;
guarnite infine con i ciuffetti di prezzemolo e rosette di salsa Remoulade e servite.

Lascia un commento